San Mauro

Fra il 650 e il 900 (ma anche dopo questa data), in Calabria arrivarono gruppi di monaci di cultura greco-bizantina, questi monaci si sparsero un po’ dappertutto e vivevano all’inizio in grotte, dopo si diedero a costruire cappelle e oratori, tra cui le chiesette di S.Vito in contrada Muzzari presso Corigliano Stazione (ne rimangono solo i ruderi) e S.Mauro, del tutto scomparsa, presso Cantinella. Intorno a questa chiesetta, fra il 1800 e il 1900, era sorto un monastero e (su questi resti sorgerà il Palazzo Sanseverino), poi, un fiorente borgo.

Castello di S. Mauro
Comune: Corigliano Calabro.
Ubicazione: S. Mauro (Cantinella)
Data di Costruzione: 1515.
Uso Attuale: abbandonato.
Stato Attuale: rudere.
Notizie Storiche:
Il Castello o Palazzo di S. Mauro è una delle strutture più significative della architettura rinascimentale in Calabria. Edificata da Bernardino Sanseverino, Principe di Bisignano e Conte di Corigliano. Situato ai margini di una delle pianure più fertili del territorio coriglianese, divenne ben presto un importante centro di raccolta e di smistamento dei prodotti agricoli dell’intera zona.
Oggi, nonostante lo stato d’abbandono, le sue rovine presentano ancora un notevole interesse storico - artistico, con i suoi archi a tutto sesto, il cortile quadrato e lo stupendo torrione d'ingresso.

 


STORIA E ARTE